Agibilità e collaudo

Quando vogliamo ristrutturare casa o costruirne una nuova dobbiamo far fronte ad una serie di adempimenti burocratici. Tra i vari documenti da presentare vi sono anche il certificato di agibilità o abitabilità e il certificato di collaudo.Presso lo Studio di architettura Bastoni troverete professionisti che, grazie all’esperienza pluriennale in campo immobiliare, forniranno ai propri clienti la consulenza e i servizi di cui avranno bisogno.

Agibilità o abitabilità

Se si è richiesto il permesso per costruire o presentato una SCIA in caso di nuova costruzione, o quando si voglia ristrutturare casa, in molti casi obbligatoriamente bisognerà presentare anche il certificato di agibilità o abitabilità. In passato questi due termini, agibilità e abitabilità, erano riferiti a situazione diverse, ovvero, la prima era richiesta per gli immobili non residenziali, mentre la seconda per gli immobili ad uso abitativo. Inoltre, l’abitabilità veniva rilasciata dal Comune su richiesta dell’architetto, ma con il Dectreto del Fare, legge n.69/2013, oggi è possibile ottenere il certificato di agibilità tramite la Segnalazione certificata di agibilità (SCA) del Direttore dei lavori. Oggi non c’è alcuna differenza tra i due termini in quanto fanno riferimento entrambe ad un’ unità immobiliare o ad un edificio.

Che cos’è il certificato di agibilità?

L’architetto con il certificato di agibilità attesta l’esistenza delle condizioni di igiene, di risparmio energetico e sicurezza dell’ immobile secondo la normativa vigente. Deve essere presentato dallo stesso entro 15 giorni dalla comunicazione di fine lavori allo Sportello di edilizia e urbanistica del Comune. Quest’ultimo entro 180 giorni provvederà ad effettuare le ispezioni tramite la ASL per verificare la sussistenza dei requisiti di agibilità o abitabilità. Il Testo Unico dell’edilizia DPR 380-2001 detta le linee guida generali In Italia riguardanti l’agibilità ma spetta poi alle Regioni implementarle. Comunque sia il Testo Unico stabilisce che il certificato di agibilità può essere rilasciato in caso di ristrutturazione totale o parziale, nuova costruzione o nel caso in cui gli interventi edilizi apportati modifichino le condizioni di igiene, di risparmio energetico e sicurezza degli edifici rispondenti alla normativa vigente.

Il collaudo presso lo Studio di architettura Bastoni.

L’ articolo 3 della legge n.1086/1971 stabilisce che Ii collaudo statico si rende obbligatorio in caso di ampliamento, nuova costruzione o in caso di ristrutturazione in cui vengono realizzati elementi strutturali in qualsiasi materiale, sia esso cemento, calcestruzzo, ecc…Il collaudo statico è un procedimento tramite il quale vengono valutate le prestazioni delle opere e delle componenti strutturali. Se l’immobile dal punto di vista strutturale risulta essere idoneo, ovvero, il collaudo ha esito positivo verrà rilasciato il certificato di collaudo. Gli architetti Bastoni, in qualità di soggetti estranei alla fase progettuale, esecutiva e non assumendo il ruolo di Direttore dei lavori, provvederanno a effettuare il collaudo dell’immobile sempre nel rispetto della normativa vigente. Gli architetti però, prima di rilasciare il certificato di collaudo, effettueranno tutti gli studi, analisi, indagini utili per verificare l’effettiva sussistenza delle condizioni di sicurezza dell’opera.

Inserire caratteri numerici

Seguiteci su